Il tuo Landing Page: le cose più importanti

Hai un sito web? Fai pubblicità online? Allora dovresti utilizzare le landing page. Se non lo stai già facendo, continua a leggere per scoprire cosa ti stai perdendo.

Una landing page è una pagina specifica dove un visitatore atterra dopo aver cliccato su un link, un banner o qualsiasi altro elemento di marketing. Utilizziamo il termine “specifica” perché la pagina dovrebbe essere dedicata a una determinata campagna di marketing e in grado di funzionare autonomamente. NON è una normale pagina del tuo sito e dovrebbe essere accessibile unicamente da una call-to-action esclusiva. Il motivo è semplice: il tuo sito avrà sicuramente obiettivi più ampi di una landing page che dovrebbe averne uno solo: convertire.

Usi delle landing page

Solitamente ci due tipi di landing page: le pagine per Lead Generation e le pagine per click-through. Le prime sono progettate per generare delle informazioni indispensabili, quelle che consentono di rimanere in contatto con un potenziale cliente. In genere è possibile ottenerle offrendo qualcosa in cambio, come ebook, newsletter, documenti o semplici informazioni aggiuntive relative a ciò che vendi. Il secondo tipo dovrebbe essere una pagina “d’ingresso” che informa l’utente riguardo i tuoi prodotti o servizi, preparandolo a un eventuale acquisto futuro.

Come le landing page possono aiutare il tuo business

Raccogliere Lead: è dimostrato che le landing page catturano più lead piuttosto che rimandare i visitatori alla home di un sito web. Mostrando un messaggio su misura per ogni campagna (e anche per ciascun target di destinazione), noterai un incremento del tasso di lead generation.

Veicolare traffico: una landing page può essere un’ottima soluzione per attrarre persone verso il tuo sito. Usala per informare, promuovere e instillare curiosità o bisogno. Successivamente fai in modo che entrino nel tuo funnel di marketing fino a quando non convertono!

Conoscere meglio il tuo pubblico: con una landing page, puoi raccogliere più informazioni di un indirizzo email o un numero di telefono, per esempio i dati demografici, che potrebbero aiutarti nelle conversioni più avanti. Puoi anche scoprire se i visitatori precedenti sono ritornati e che genere di contenuti preferiscono, informazioni che ti consentiranno di migliorare costantemente la tua offerta.

Aumentare la tua gamma di risorse di marketing: il contenuto è ancora il re, per cui le tue landing page dovrebbero essere utilizzate per pubblicare contenuti che possono aiutarti nell’attuare la tua strategia. Oltre a migliorare la SEO della tua azienda, possono anche essere condivise nei social media o integrate in campagne email.

Conoscere il tuo marketing: analizzando i dati raccolti grazie alle tue landing page, puoi misurare le performance delle pagine, il comportamento dei visitatori e i tassi di conversione di più prodotti e servizi. Riesci a immaginare cosa puoi fare con tutte queste informazioni?
Cosa tenere a mente

Form: Il form è un elemento chiave della tua landing page perché la sua compilazione è l’obiettivo finale, ma è anche il più difficile da raggiungere. Nessuno vuole perdere tempo inserendo informazioni, per cui rendilo il più semplice e pratico possibile.

Headline: Un headline travolgente è fondamentale per catturare l’attenzione dal primo istante e dovrebbe suggerire ai visitatori cosa succederà in modo chiaro e preciso.

Messaggio: Proprio come per l’headline, il testo dovrebbe essere breve e armonioso, enfatizzando i vantaggi della tua offerta e specificando cosa otterrà il visitatore. Includi le keyword che sono rilevanti, come faresti in qualsiasi altro contenuto. Assicurati che il messaggio presente nella landing page risulti pertinente al messaggio del contenuto che ha condotto il visitatore alla tua pagina, al fine di supportare ciò che vuoi trasmettere e assicurare credibilità. In caso contrario, si verificherà un aumento dei rimbalzi mentre le conversioni diminuiranno.

Immagine: Includere un’immagine descrittiva e potente aiuterà il messaggio e accrescerà l’attenzione dei tuoi visitatori.

Nessuna Navigazione: l’unica azione che vuoi è quella che porta alla conversione, che sia un click su un bottone “acquista” o la compilazione di un form di contatti. Rimuovere qualsiasi altra opzione, come menù e altri link, ti aiuterà a conseguire questo obiettivo.

Segmentazione: Sii più specifico che puoi nelle tue landing page. Creane tante quante ne hai bisogno, con molteplici combinazioni di prodotti e contenuti, destinate a audience differenti, etc. In questo modo potrai scoprire quale funziona meglio e fare gli A/B Test che occorrono.

Sei pronto a creare la strategia perfetta per la tua attività? Contattaci se dovessi avere dubbi o bisogno di aiuto.

E se ti interessano altri argomenti relativi al digital marketing, alla SEO o alla SEM, visita il nostro blog. Lo aggiorniamo tutte le settimane!

 

By |2018-03-22T20:50:09+00:0022 March, 2018|Marketing Digitale|

Leave A Comment